28.2.13

Jim Mahfood


Non so esattamente come faccia un tipo come Jim Mahfood per tirare a campare, a parte fare fumetti e illustrazioni, disegnare su tazze, scarpe, lattine di bibite gasate varie, profumi, carte di credito e automobili o realizzare poster per festini musicali o dipingere le gigantesche pareti di qualche locale o firmare delle statuine di plastica disegnate da lui o, o, o...

Oppure non ho mai capito come faccia a circondarsi sempre di belle ragazze o a che scopo gli facciano da modelle. E qui basta sfogliare il suo blog per capire di cosa stiamo parlando, oppure questa cosa tipo che si esibisce disegnandole addosso come si evince dalle foto qui sotto. Oppure eccovi qualche immagine d'esempio qui sotto, tanto per capirci.


Fatto sta che a me il suo stile "graffittaro" è sempre piaciuto parecchio. Di quel che ha disegnato a fumetti ho quasi tutto. Di quello che è arrivto anche in Italia, intendo. In generale si tratta di una manciata di cose, a dire il vero. A parte le serie creator-owned come Grrl Scouts o la comic strip Stupid Comics, per la Marvel ha lavorato a qualche doppio episodio sparso sulle serie di Spider-Man (Spectacular e Ultimate Team-Up) e Generation X Underground Special. Per la Oni Press ha illustrato i fumetti ispirati al film Clerks di Kevin Smith e poi sono ancora da ricordare la sua partecipazione al graphic novel Jennyfer's Body, i 40 Oz Collected (volumi che raccolgono i suoi sketchbook), la serie a fumetti Marijuanaman scritta da Ziggy Marley (si, proprio il primogenito di Bob), la nuova serie di Tank Girl insieme ad Alan Martin e una buona quantità di cover.

Per non parlare di tutto quello che ha a che fare con la musica, soprattutto in ambiente DJ, remix e turntublism. Ma come detto più su, soprattutto donnine. Tante tante donnine.














Per tutto il resto, qui trovate il suo sito ufficiale, qui il suo blog e qui sotto vi piazzo pure un bel video dove il nostro appare all'opera su tante cose diverse.


11 commenti:

CyberLuke ha detto...

Eh, chiamalo scemo.
Ha pure una bella faccia da paraculo oltre che un'ottima mano e un tratto che per certe cose mi ha ricordato il sommo Sinkiewicz.

Angel-A ha detto...

Weeeeeee ma mi offro io a fargli da modella!!!! (solo quella, sia chiaro!!!!) ^______^

LUIGI BICCO ha detto...

@ Luca:
E infatti mica lo chiamo scemo :) E si, credo che uno dei suoi punti di riferimento sia proprio il grande Bill.

@ Angel-A:
Potresti anche provarci. Mi sembra un tipo abbastanza alla mano. Sul suo blog risponde :)

La firma cangiante ha detto...

Me lo ricordo dai tempi dei volumi di Clerks e da qualcosa che fece per Ultimate Team Up, poi l'ho perso completamente.

Anni fa, per divertimento, copiai i suoi Jay e Silent Bob su un paio di vecchi jeans che usavo per fare dei lavori e pulizie varie. Uno per gamba. Non vennero niente male :)

LUIGI BICCO ha detto...

Ricordo. Era una storia di Spiderman insieme ai Fantastici 4. Poi un'altra in due albi dell'Uomo Ragno non Ultimate, a base di festini sulle spiagge con l'uomo sabbia.

Il suo segno si presta parecchio anche su capi d'abbigliamento, in effetti :)

CREPASCOLO ha detto...

La storia di Bendis con lo Ultimate Pavido Parker e la Ultimate First Family non è stata una buona idea. Scherza con i fanti eccetera. La Casa delle Idee fu fatta bersaglio della più poderosa campagna di stampa contro un artista dai tempi in cui un Anonimo Lettore si accorse che Rich Buckler copia incollava vignette di Kirby nelle " sue " storie degli Invaders e della
" First " First Family. Dico solo che noi Illuminati ( un think tank che decide cosa leggerete e non leggerete negli albi Marvel ) mettemmo al lavoro Bill Sienkiewicz su una trilogia di storie con gli Ultimate Ragno, Scavezzacollo e quella sagomaccia di Frank Castle - una storia di gabbio, tradimenti e ci avrei infilato anche la chirurgia sperimentale, come direbbe Lucio Dalla, ma quello sembrò eccessivo a Joe Q. - per allontanare il sospetto nei fans che stessimo facendo rotta per il Cattivik di Bonfatti. Costringemmo i creativi a rileggersi il Manuale per una Sana e Consapevole discesa nella Morte e Distruzione di Chris Claremont. Compito in classe a sorpresa con venti domande a proposito de L'ultima Mano di Miller/Janson. Plumbei senza ripensamenti. Ci siamo fermati quando Daniel Way ha presentato un soggetto in cui il nuovo Foolkiller - licenziato da una banca d'affari a seguito della crisi del 2008 , morso da uno scoiattolo rabbioso ed inseguito dalla mafia ucraina per una faccenda di scadenze non rispettate - usava un attrezzo veterinario che serve a castrare i gibboni per insegnare all'amante della moglie che tutti possono avere una giornata no e mal comune eccetera. Doveva disegnarla Jim Lee ( che ha una solida preparazione medica ndr ). Non so. C'è stato un tempo in cui nei cartoni animati la Torcia Umana era sostituita da un robottino per evitare emuli. Noi temevamo una epidemia di drastici andrologi. Ed oggi si registra un boom di cuochi ( grazie al successo di trasmissioni come Masterchef). Peccato ? Almeno abbiamo evitato che qualche true believer
" operasse " Mahfood...

Robbin ha detto...

Ciao :) Curiosando nei blog si scoprono tante cose interessanti e devo ammettere che Jim Mahfood proprio non lo conoscevo :p Fico,mi piace come lavora ;)

LUIGI BICCO ha detto...

Il suo tratto è molto "giovane" nonostante ormai anche lui sia in là con gli anni. Complimenti a te, Roberta, per i tuoi lavori e per i tuoi gusti in fatto di fumetti.

Robbin ha detto...

Ti ringrazio dei complimenti! Non mi definisco ancora una professionista,però col tempo lo diventerò :)

LUIGI BICCO ha detto...

@ Robbin:
Con una buona dose di fatica, arriverai ad esserlo presto. Basta non demordere maii (è una parola! :)

@ Crepascolo:
Al solito, le tue particolari visioni valgono da sole il prezzo dei miei post :)

Robbin ha detto...

^_^ keep in touch

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...