18.5.12

Tony Judt secondo me


Ecco una mia nuova illustrazione per il numero di Internazionale da oggi in edicola. L'articolo è firmato dallo scrittore e storico britannico Eric Hobsbawm (no, non ho sbagliato a digitare il cognome) e narra dei suoi rapporti con un altro importante personaggio della cultura: Tony Judt, accademico britannico, storico (specializzato soprattutto in storia europea), professore alla New York University e corrispondente della British Academy, scomparso nel 2010 dopo una dura battaglia contro la SLA, che gli venne diagnosticata due anni prima.


Non c'era altra soluzione, per corredare questo articolo, che ritrarre lo stesso Judt. Un tributo dovuto e rispettoso ad un personaggio della scienza molto noto in ambiente accademico. Probabilmente avrei preferito venisse publicata la seconda proposta, qui sotto, con il closeup sugli occhi. Forse bastava. Ma non può andare sempre come vuoi.

9 commenti:

Patrizia Mandanici ha detto...

Molto bella l'illustrazione; tra l'altro mi invoglia a comprare Internazionale che ultimamente avevo un po' trascurato.

ari ha detto...

bravo, ti ho "pubblicizzato" su fb

ste ha detto...

molto bello!!!! mi piace un sacco!!!1

davide garota ha detto...

niente close up,ma è bella lo stesso, che problema c'è?

CyberLuke ha detto...

Ma, tanto per sapere: come ti poni nei confronti dell'autotrace di Illustrator?
Io lo trovo potenzialmente una figata, ma all'atto pratico quasi inutilizzabile.

LUIGI BICCO ha detto...

@ Patrizia:
Grazie! Il numero in edicola sembra interessante.

@ Ari:
Si, pubblicizzami :D

@ Ste:
Quanto entusiasmo :)
Grazie di cuore, Ste.

@ Davide:
Nessun problema. E' che il taglio sugli occhi, lo sguardo, secondo me raccontava di più. Ma come dicono a Torino, va bin paréi, va bene così.

@ Luca:
Non mi ci pongo affatto. Devo ancora provare quello della versione CS6 del quale si dicono grandi cose, ma i risultati sono sempre scarsini, a mio parere. Non te ne fai granché, come sottolinei giustamente anche tu.

Doctor Ernest Yesterday ha detto...

Subito condivisa su FB! +1 sulla versione closeup, come hai intuito anche tu, ne convengo, ha qualcosa in più. Autotrace di Illustrator sono gran valide lato marketing per promuovere il software, fanno una gran scena. Tuttavia, quando ti ci metti, soprattutto per un illustratore sono abbastanza limitanti anche secondo me.
Saluti!

LUIGI BICCO ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
LUIGI BICCO ha detto...

@ Doctor:
Grazie per la condivisione, Doc :)

Autotrace è quel che è, non c'è scampo più per me (cit.)

E poi vuoi mettere? Ti toglie il gusto di ridisegnare tutto con le giuste forme e armonie ;)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...