7.11.11

5 Cose che impari in un piovoso week end



1. Che se all'Ikea devi comprare qualcosa di grosso che devono venirti a montare, devi specificare bene che la data della settimana* di consegna e quella di montaggio devono corrispondere. E fatevi sottoscrivere con il sangue che la settimana in questione è quella. Perchè la ditta che si occupa di trasporto e montaggio è esterna e indipendente dall'Ikea. Che la filosofia norvegese cade nel momento in cui supera la frontiera. Sarà anche l'Ikea (quella di Collegno - Torino, dico) ma dentro ci sono sempre italiani, eh, non vichingi biondo chiomati.
* All'Ikea non ti danno per certo un giorno preciso. Solo che ti consegneranno una cosa nella settimana del...

2. Si, si. Che a inizio di ogni campionato, si tira fuori che la Montepaschi è bollita, che ormai è finita la supremazia di Siena. Poi dopo qualche partita siamo punto e a capo. Ti guardi la partita sabato contro la Virtus Roma e Roma rimane sotto di 24 punti alla fine del secondo quarto. E nel terzo quarto va pure peggio, tanto che non c'è partita e il finale è 85-52 per Siena. Meno male che erano bolliti. Ma poi, quanto è forte McCalebb? Quanto passerà prima che se lo ripuppino in Nba?

3. Che di domenica pomeriggio devi lasciare tua moglie e tuo figlio a casa da soli. Tuo figlio è nervosetto e tua moglie è un po' stanca. Torni a casa e tua moglie ha voglia di fare la pizza e tuo figlio ride che sembra essersi ripreso. Poi, prima di riaddormentarsi, digrigna i denti che non ha, traccia volute dinamiche e irascibili con le braccine e fa versi da lupo ferito. Poi a mezzanotte gli dai l'ultima poppata e stamattina ti svegli alle otto e lo trovi ancora lì che dorme. Ha dormito otto ore e ha solo tre mesi. Otto!!! Non è un miracolo. E più tipo qualche mega evento astrale che si ripette una volta ogni infiniti anni.

4. Che se passi in edicola ci trovi cose inaspettate tipo il libro l'Audace Bonelli - l'Avventura del Fumetto Italiano allegato a Repubblica. Un libro dedicato alla memoria del Sergione nazionale.

5. Che guardando Che Tempo che Fa, scopri che Gene Gnocchi ha scritto un libro dal titolo L'Invenzione del Balcone dove, attraverso il suo alter ego Camillo Valbusa (venditore ambulante 51enne con una Seat Toledo) presuppone che il mondo sia finito. E dove tra una serie di storie perfettamente incentrate sulla verve non-sense di Gnocchi, ce n'è anche una dove si ipotizza che Hannibal Lecter venga eletto Presidente del Consiglio proponendo come prima cosa di mangiare gli anziani dopo una certa età, così da risolvere contemporaneamente il problema dei posti di lavoro e delle pensioni.

Per il resto, tanta pioggia, tanta fatica e la testa piena di dettagli e cose di là da venire. Speriamo (è proprio il caso di dirlo) che presto si calmino le acque.

3 commenti:

La firma cangiante ha detto...

Appena preso L'audace Bonelli, a prima vista sembra una ghiotta golosità.

Alessandro ha detto...

Ho ordinato L'Audace Bonelli direttamente da Comicon l'anno scorso, in occasione della mostra omonima. E' un volume di approfondimento molto curato che un bonelliano, ma anche non, deve avere!

LUIGI BICCO ha detto...

@ Dario:
Sfogliato ieri sera a letto. Sembra davvero un bel documento. Sono contento di averlo preso.

@ Alessandro:
A prima vista si direbbe proprio di si. Non so quale fosse il prezzo del volume ordinato direttamente al Comicon, ma sono contento che sia arrivato anche in edicola (e meno male che sono passato di mattina presto, perchè la sera avevano venduto già tutte le copie).

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...