17.6.11

Ritratto di signorina


Raramente mi sono cimentato in ritratti. Qualcosa avevo già fatto, ma questa volta è stata una piccola sfida. Ho abbandonato le tinte piatte per alcune piccole sfumature tono su tono per donare ai volumi un po' di morbidezza. Inedito, per me, anche il trattamento che ho usato per caratterizzare le pupille, composte da parecchi vettori.


E alla fine il risultato è questo: Un ritratto di signorina.
E' stato stampato su tela, novanta centimetri per novanta.

5 commenti:

Patrizia Mandanici ha detto...

Mi piacerebbe vederlo stampato in grande; a vederlo così non è male, ma ho la sensazione che avrebbe potuto essere più incisivo (poi magari su tela mi farebbe altra impressione).
Dunque hai usato illustrator? Fai altri ritratti, è una tipologia che mi piace molto.

Pagas ha detto...

Molto interessante, soprattutto dal punto di vista cromatico.
Mi piace anche come hai trattato le varie forme del viso (ovale, occhi, naso, bocca ecc.), donano molta vivacità al ritratto.

Ciao
Paolo

LUIGI BICCO ha detto...

@ Patrizia:
Si, probabilmente la mancanza di incisività è data anche dalla mancanza di una linea tonale. Ma se devo sudare, devo farlo rientrando nei canoni del mio "stile", altrimenti non vale :)
E si, trattasi di illustrator. Ma anche Corel Draw. Il primo per la scostruzione delle forme, il secondo per il colore e le sfumature.

@ Pagas:
Grazie, Paolo. Per quanto possibile. Visto che si tratta di tinte piatte, cerco di adottare un approccio più fumettistico per le forme. Soprattutto per le zone in "ombra".

Fumettista Esplosivo ha detto...

Un ritratto in stile BICCO!

LUIGI BICCO ha detto...

Oppure "Biccò" che fa più corrente artistica francese :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...