24.11.10

Oliver Jeffers, Tim Burton e disegnini

E visto che nel post precedente si è parlato di iPad, rincaro la dose. Ecco una di quelle poche cose (per ora) per il quale rimpiangere dispositivi e ammennicoli vari tipo il tablet in questione. Come potrebbe funzionare davvero un libro per l'infanzia se progettato da Oliver Jeffers? Tanta interattività e una divertita Helena Bonham-Carter come voce narrante. E un titolo: The Heart and the Bottle.

Nel caso un domani Tim Burton dovesse cominciare a pensare alle sue meravigliose favole nere sfruttando questo tipo di tecnologie, quello sarà il momento buono per pensare davvero ad un acquisto particolare. Per ora si è avvicinato all'iPad in modo discreto e silenzioso, con le cover personalizzabili. Eccole. Una più bella dell'altra.



[via | Drawn]

4 commenti:

Claudio Cerri ha detto...

Vero, un libro per infanzia sviluppato appsitamente per il tablet apple potrebbe avere infinite possibilità. E non escludo che presto si aprirà un mercato in questa direzione...

LUIGI BICCO ha detto...

E credo che tu possa inserirti alla perfezione, in quel mercato, viste la tua vocazione al digitale :)

Grazie per essere passato da queste parti, Claudio.

CyberLuke ha detto...

Secondo me, stiamo assistendo all'inizio di una New Age dell'editoria, e prodotti come questo (splendido) sono solo l'inizio.
Forse, dopotutto, le nuove tecnologie salveranno i libri.
E, sì, certo, Burton è un genio. ;)

LUIGI BICCO ha detto...

Sono d'accordo, Luca. Questo è già un prodotto che valorizza il tablet in questione. E spero ce ne possano essere sempre di più e sempre migliori.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...