11.11.11

Dark Knight disassembled!

Una mia illustrazione sequenziale nata così, per caso. E per caso la posto.




Il cavaliere oscuro in questione, come facilmente si può evincere, è quello di timburtoniana memoria, interpretato da Michael Keaton. E' un po' che voglio rivedere quei due film che, tirando le somme, sono quelli dedicati all'uomo pipistrello che preferisco in quanto ad atmosfere e "calore".
Tim Burton
alla regia, poi Jack Nicholson, Danny De Vito, Michelle Pfeiffer,
Kim Basinger, Christopher Walken, Jack Palance, la colonna sonora di Danny Elfman e la Bat-Dance di Prince. Insomma, di carne al fuoco ce n'era ed era anche della migliore. Eppure sembrano già passati mille anni. Che non saranno mille, poi, ma ventidue tutti, eh.

7 commenti:

GiovanniMarchese ha detto...

ah! Bello. Sono d'accordo. Me li ricordo bene i Batman di Tim Burton. Li vidi al cinema, ero alle scuole medie... cioè qualcosa come mille anni fa! :D uhauhauha

Pagas ha detto...

Bello!
C'è un effetto collage che lo rende molto intrigante, un tocco di stile insomma.

Ciao
Paolo

Gabriele Russo ha detto...

Avevo 4 anni nell'89. Sono talmente legato a quei due film che sto pensando di acquistare le action figures della Hot Toys.

Il Batman?
Il Joker?

Oppure tutte e due??

CyberLuke ha detto...

Io lo vidi al cinema, al termine di un decennio che potrei definire... interessante. ;)
Ci portai quella che sarebbe diventata la mia ragazza per i prossimi due anni.
Al cinema c'era talmente tanta gente che ci sedemmo per terra... altri tempi.

Il film, a rivederlo oggi, più che un film su Batman è un film di Tim Burton.
Il che, può piacere o meno... ma è entrato nella storia, IMHO.

Ho millemila ricordi legati a quel film.

E, a proposito, interessante reinterpretazione grafica.

LUIGI BICCO ha detto...

@ Giovanni:
Io avevo appena intrapreso il primo anno delle superiori e quella serata al cinema, me la ricordo bene. Anche se sono passati appunto quei mille, mille e uno anni :)

@ Paolo:
Grazie, Paolo. Solo un piccolo divertissement.

@ Gabriele:
Hot Toys? Ti ricordo questo mio post di qualche tempo fa:
http://luigibicco.blogspot.com/2011/09/il-batman-della-sideshow-collectibles.html
Ora sai cosa fare :)

@ Luca:
Sottoscrivo ogni tua parola. E sono d'accordo anche sulla questione che, oggi, il film è prima di tutto Burtoniano e poi Batmaniano. Ma forse proprio questo lo rende speciale, chissà.

Gripa ha detto...

A mio parere:
Trattandosi di un supereroe dalle atmosfere
notturne la tua prima versione è quella che
meglio riesce a sottolinearne la suggestiva
personalità.

Il film:
Del millenovecentottantanove?
E' passato un sacco di tempo, da quella sera che
guadagnai la terza fila in un piccolo cinema di provincia con la sala ricavata da un vecchio casinò.

Film suggestivo.
...ricordo però, che m'aveva un po' infastidito la rigidità del costume-corazza di Batman.

LUIGI BICCO ha detto...

@ Gripa:
A chi non aveva infastidito? Ancora oggi ci si chiede il perchè quel Batman non potesse girare nemmeno la testa.

Infatti, se ricordo bene, nel secondo film di Nolan c'è una citazione sulla spinosa questione del collo :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...