3.8.11

Scorcio senza nulla a pretendere

Ecco. Ci sto provando gusto, per le cose semplici. E' un po' che sto esplorando questa strada. Ed è un po' che mi sto convincendo che sia una di quelle giuste. Anche se è molto meno diretta e l'occhio di chi guarda ci mette un po' di più a recepire il piano giusto.

Ma si sa, spesso facciamo le cose per una gloria e per un onore visibili solo a noi stessi. Cose senza nulla a pretendere, insomma. Ma badate bene. A me questo risultato, lasciatemelo dire, piace proprio assai. Vedremo.


10 commenti:

Patrizia Mandanici ha detto...

E sì, utilizzare i retinoni con le tinte piatte dà molta più varietà di soluzioni interessanti - a me piace questa tua nuova esplorazione.

LUIGI BICCO ha detto...

Grazie, Patrizia. Continuerò a lavorarci e posterò i risultati :)

CyberLuke ha detto...

...spesso facciamo le cose solo per una gloria e per un onore visibili solo a noi stessi.
Quanto è vero.
Ho appena finito una roba solo ed esclusivamente per questo motivo. ;)

LUIGI BICCO ha detto...

Come al solito. Nessuna novità. Ma forse, in fondo, ci va bene così :)

ale ha detto...

Ehi, ma tu non odiavi illustrator? ;)

LUIGI BICCO ha detto...

Beh, odiare è una parola grossa, visto che ci devo lavorare tutti i giorni. Diciamo che ne detesto alcune sue millantate peculiarità. Ma se vuoi fare vettoriale, non è che puoi usare sempre sempre quei vecchi Corel Draw 12 o Freehand MX :)

Laura Braga ha detto...

Ma bellina la nuova grafica del blog! Non l'avevo ancora vista, chiara e pulita...mi piace!! :)
Ma mi piace ancora di piu' questo tuo ultimo lavoro! Lo trovo davvero interessante per questa "semplicità" che forse richiede invece piu' studio e perfezione del dettaglio!
Ottima composizione Luigi...complimenti come al solito!!

Gripa ha detto...

Un'anarchia visiva della profondità
percepita dall'audace accostamento
di aree piatte ad aree retinate.

La fatica di attribuirle
la giusta tridimensionalità è,
secondo il mio personale parere,
l'aspetto più interessante
del tuo lavoro.

Aspetto sul quale poter sviluppare,
in seguito,
interessanti e sperimentali scelte stilistiche.

Curiosa geometria.
Complimenti e buona continuazione.

essedesign ha detto...

piace anche a me eh.

bravo

(hai restylingato il blog ? :) )

stè

LUIGI BICCO ha detto...

@ Laura:
Grazie 1000, Laura. Mi fa piacere che si notino le piccole differenze nell'impaginazione del blog. E grazie anche per l'apprezzamento alla piccola illustrazione. Ne seguiranno sicuramente altre sul genere.

@ Gripa:
Grazie, Gripa. In effetti questa sperimentazione è terreno fertile per altre 1000 a venire (almeno nella mia testa), e intendo andare anche oltre.

@ EsseDesign:
Ehi, Stefano. Grazie. Visto? Qualche piccola aggiustatina qui e là ci stava, dopo più di un anno :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...