13.5.11

Blogger Fail


Quindi ricapitoliamo: ci siamo ritrovati con la piattaforma blogger stramazzata al suolo per ventiquattro ore, senza la possibilità di poter minimamente intervenire e a tutti gli utenti erano magicamente spariti gli ultimi due post. Questa sera è tornato a posto, che proprio a posto non si può dire.

Sono scomparsi dei commenti. Sono comparse delle etichette improbabili composte da più etichette che avevo creato io, seguite da strani caratteri numerici. Mi è scomparso un post intero (guarda un po', proprio quello su Mark Millar) che ho provato a ripristinare più volte perchè fortunatamente era salvato in bozze. Dopo vari tentativi ci sono riuscito, ma sono scomparsi i commenti di tutti quelli che avevano partecipato alla conversazione, anche con lunghi interventi.

Mi spiace.

E mi fa anche molto molto incazzare. Non è la prima volta che blogger crea problemi di sorta e come diceva il Dio del Tuono di Lee e Kirby, la mia pazienza ha un limite, al contrario del mio immenso potere.

E' quantomeno agghiacciante che oggi come oggi, un colosso del genere possa subire cali del genere. Forse qualcosa di terribile è successo. Skype che si è fatta assorbire da Microsoft? Può essere :)

O forse Millar ha letto il mio post e si è incazzato di brutto.

5 commenti:

Patrizia Mandanici ha detto...

Da fuori Milano mi sono resa conto solo ieri di quello che era successo (il post scomparso mi era rimasto dentro Blogger come non pubblicato, ma i commenti - tra cui il tuo - sono scomparsi, li rimetterò recuperandoli dalla posta).
In quasi tre anni è la prima volta che noto un guaio così grande (di piccoli ogni tanto sì...).
Non sono un'esperta, non so cosa dire o pensare; in ogni caso non potrei fare molto, e ho idea che guai così prima o poi possano capitare anche ad altre piattaforme, credo.

CyberLuke ha detto...

Beh, com'è che si dice?
Succede anche nelle migliori piattaforme, o qualcosa del genere. ;)
Sì, anch'io sono stato contrariato nell'aver perso post e soprattutto commenti per cui gente ha investito voglia tempo.
Ma incazzarmi, no, forse perchê
a) Non pago un soldo a nessuno per usufruire del servizio di blogger, e se una tantum fanno casino (e questa è la prima volta in tre anni che accade) e io ci rimetto quattro minchiate che ho scritto, beh, pazienza.
b) in confronto i dati che persi nel 2004 e nel 2009 in seguito il crash dell'hard disk del computer, questo mi sembra meno che niente.
Il tutto, naturalmente, senza sminuire il contenuto dei tuoi post o di chiunque altro ne abbia persi in queste ore.

LUIGI BICCO ha detto...

@ Patrizia:
Alla fine non è stata così tanto una tragedia come l'avevano annunciata. E naturalmente non sono problemi tecnici che possono capitare solo a blogger. Ma tempo fa aveva fatto prendere un altro bello spaventone ai suoi utenti, cancellando per qualche ora tutti i post inseriti nel proprio blog. Si spera che non accada più :)

@ Luca:
Ero arrabbiato non tanto per la perdita di dati (capirai, un paio dei miei post non cambieranno certo la società :) ma solo per il disservizio. E' vero che non paghiamo una lira, ma comunque forniamo un servizio di rimando a blogger creando traffico per conto loro. Che possano verificarsi problemi tecnici, questo nessuno lo mette in dubbio. Altri particolari impedimenti non ne ho avuti e nemmeno mi salterebbe in testa di cambiare piattaforma per questa cosa. Però vista la situazione, sono portato a credere che un domani possa accadere di peggio.

"e io ci rimetto quattro minchiate che ho scritto, beh, pazienza".
Non so. Se rivedo questa tua frase in chiave tempo, energia e cuore, mi viene da pensare a tutto il tempo che hai passato sopra i tuoi post e quanto di personale hai scritto in essi. Poi che vadano persi, amen, sono d'accordo. Però che due palle!!!

Perdere dati di lavoro da un hard disk è un incidente di percorso senza paragoni :) ma fortunatamente per me ho amici che si occupano di recupero dati e a meno che l'hard disk in questione non prenda proprio fuoco, potrei sempre riuscire a cavarmela.

Nussy ha detto...

A me invece è capitato che proprio in quel funesto giorno stavo registrando il mio wedding blog. L'avevo anche già personalizzato quando ad un tratto smette tutto di funzionare e mi dice che il blog non esiste... Non sono superstiziosa... però insomma, la cosa mi fa pensare. Questo matrimonio non s'ha da fare?
Noi future spose siamo creature delicate. ;)

LUIGI BICCO ha detto...

Beh, Anna, allora congratulazioni per il tuo prossimo, felice matrimonio. E si, la coincidenza è curiosa, ma non ci starei a pensare più di tanto ;)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...