12.5.10

Povera stagista.

Lavorando in un'agenzia di pubblicità come disegnatore grafico,
capita a volte di avere allucinazion
i al limite dell'io più profondo.
A volte brutture della vita a volte perle di saggezza da imprimere
a forza su tavole di pietra e donare ai posteri. Su questo mestiere
senza armi ne parlerò approfonditamente in futuro. Ora voglio solo
rendere partecipi gli altri di una delle suddette visioni, ad opera del
mio collega David. Costui ha visto, in un attimo di totale apertura
mentale, il futuro prossimo che potrebbe vivere una giovane stagista
grafica (ne abbiamo due in ufficio). Ello ha descritto questa figura
come una
"pascolatrice di banner". Novella mandriana che, per i
tempi che corrono, può al massimo aspirare (se tutto va male come
in eff
etti va) a portare al pascolo una mandria di banner. Non so se
ci si rende conto di quanto profonda sia questa riflessione. A me ha
fatto ridere e sentire freddo contemporaneamente, sentendo come
uno spostamento della colonna vertebrale.
Non ho
proprio potuto esimermi dal prendere questa inquietante
visione e farla mia, rappresentandola graficamente nel disegnino
vettoriale qui sotto (tempo
di realizzazione: 7 minuti).

3 commenti:

maurizio ha detto...

Ahahahahahahah... Voi due ragazzi mi fate piangere...

Bravo Bicco. Con il contenitore di cazzate quotidiane ti sento più vicino. E sento un po' meno la vostra mancanza.

W i pascolatori di banner.

LUIGI BICCO ha detto...

Sempre siano lodati.

Anonimo ha detto...

MI TI CI!!! Un badante di clienti...Ste

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...