27.4.11

Che certi momenti al cinema, non te li scordi

The Man Who Wasn't There (2001)

The Great Lebowsky (1998)

Taxi Driver (1976)

Contact (1997)

Apokalypse Now (1979)

Blade Runner (1982)

Seven (1995)

The Blues Brothers (1980)

Fear and Loathing in Las Vegas (1998)

The Shining (1980)

Eraserhead (1977)

Ghost World (2001)

Alien (1979)

Twin Peaks: Fire Walk With Me (1992)

Moon (2009)

Dr. Strangelove (1964)

Lost Highway (1997)

A Clockwork Orange (1971)

[via | If We Don't, Remeber me]

10 commenti:

Gloutchov ha detto...

Ma è spettacolare!

La firma cangiante ha detto...

Grandissima gallery e ottima scelta delle pellicole.

Ammetto che qualcosa ancora mi manca.

Non ho visto Moon, Eraserhead e Contact.

Ma Contact merita? Visto lì in mezzo a tutti sti mostri sacri...

Luca ha detto...

Non è una pietra miliare, ma se ami la fantascienza (come genere) allora non ti deluderà. Filosofico.


PS.
Va bene, lo ammetto è uno di quelli che non mi stancherei mai di guardare e sono contento di vederlo in questa galleria.

LUIGI BICCO ha detto...

@ Glauco:
Vero? Una bella roba, niente da dire.

@ Dario:
E ce ne sarebbero ancora da aggiungere. Comunque...

Moon è di Duncan Jones (il figlio di David Bowie) e quando sono andato a vederlo al cinema me lo sono davvero goduto. Film intimista dove la fantascienza è solo un pretesto. Te lo consiglio.

Questione Eraserhead. Non posso dirti nulla perchè sarei di parte, amando David Lynch. Diciamo che se non ti piace questo regista, faresti meglio a star ben lontano da questo film. Che come le altre sue pellicole, NON è esattamente per famiglie. Disturbante oltremodo :)

Contact forse non è da mettere tra i mostri sacri come li chiami anche tu. Ma devo dirti che anche questo è un mio pallino. Anche qui fantascienza come pretesto per raccontare il tema del viaggio interiore oltre i propri limiti. Verso le verità che sono al di là della comune comprensione. E Contact ha il vantaggio che è anche per famiglie ;)

LUIGI BICCO ha detto...

@ Luca:
Ciao Luca. Benvenuto da queste parti. Sottoscrivo il tuo pensiero sul film.

La firma cangiante ha detto...

Lynch mi piace tantissimo. Considero ancora oggi Twin Peaks la serie Tv più bella di sempre, ho amato tantissimo opere visionarie come Mulholland Drive e film delicati come Una storia vera. Eraserhead mi manca però, ho invece patito un pochino Inland Empire. Non so, mi è sembrato veramente troppo. Forse dovrei rivederlo ma ce la farò?

michele petrucci ha detto...

Anche io non ho visto Moon… mmm… lo devo recuperare. 3 Kubrick… ( i suoi film meriterebbero una galleria a parte :)) 3 Lynch, 2 R Scott… abbiamo gusti in comune.

LUIGI BICCO ha detto...

@ Dario:
Bene bene bene. Se ti piace Lynch non ho nulla da aggiungere :) La questione è che Eraserhead rimane uno dei film più disturbanti della storia del cinema. Prova a farti un giro su iutùb per capire di che tipo di atmosfera stiamo parlando. Ben inteso, è un film geniale ma tanto tanto difficile. Come le sue primissime cose: The Amputee (un corto come grande provocazione) e The Grandmother (corto realizzato invece come sua tesi al tempo della scuola del cinema, e qui si capisce benissimo la strada che avrebbe intrapreso il buon David).

@ Michele:
Moon è stato davvero una piccola rivelazione. Budget ridotto, una piccola idea "carina" e il modo di raccontarla, hanno fatto di Moon un gran bel film.
Kubrik è immancabile. Ha riscritto il modo di fare cinema in una importante epoca di passaggio. Così come anche Scott ha rivisto molte cose con le sue pellicole (soprattutto quelle degli anni '80). E poi David Lynch è David Lynch :)
Ci sarebbero dovuti essere anche più film dei Coen, in realtà. Ma purtroppo queste fantastiche gif animate non sono state realizzate per tutti i film che avrei voluto. Altrimenti a voglia di aggiungerne altri :)

CyberLuke ha detto...

Grande gallery. :)
Moon lo sto consigliando a tutti e regalando ad alcuni, approfittando della sua riedizione in economica.
Sono curioso di vedere come è il suo ultimo Source Code.

Contact non è un film esente da difetti, ma è assolutamente vedibile.

Lynch, invece, un giorno lo apprezzerò, lo so.
Ma non oggi.

LUIGI BICCO ha detto...

Sono curioso anch'io su Souce Code. Sembra ben diverso dalla sua pellicola d'esordio ma così, a naso, non mi sembra un brutto film.

Aspetto allora ansioso il giorno in cui apprezzerai Lynch. Non sarà mai troppo tardi :)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...